06/11/1988 - Vespro XXXII Domenica Ord

Sant’Ilario d’Enza, 06/11/1988
Catechesi al Vespro XXXII domenica tempo ordinario

Il “monte santo” lo vediamo tutti i giorni: il monte è l’altare, l’altare che è trasformato sul monte Calvario dove Gesù ha offerto il suo supplizio e la sua vita. In ogni Messa vediamo forte, grande il memoriale, vediamo Gesù che di nuovo accetta, che di nuovo offre, che di nuovo si immola. Si immola per noi, si immola per riparare i peccati del mondo. L’Eucarestia è pane, l’Eucarestia è presenza, ma cibo e presenza perché sacrificio. Gesù non scende sull’altare che per sacrificarsi e questo sacrificio ci dice come è grande, è magnifico il suo amore, perché ripete il sacrificio del Calvario in mezzo a noi, proprio per noi, per la nostra santificazione, perché la nostra vita abbia il suo perché pieno. Quanto dobbiamo crescere nella nostra stima, nella nostra ammirazione dell’amore di Gesù! Quanto dobbiamo insistere, perché questo amore non ci trovi indifferenti, stanchi, svogliati! Dobbiamo sempre interrogarci sulla nostra partecipazione alla Messa, perché deve essere una partecipazione di grande forza, di grande generosità, perché anche noi, come Lui, possiamo partecipare alla lode del Padre e alla salvezza degli uomini.

CODICE 88M5V0133VN
LUOGO E DATA Sant’Ilario d’Enza, 06/11/1988
OCCASIONE Catechesi al Vespro XXXII domenica tempo ordinario
DESTINATARIO Comunità Parrocchiale
ORIGINE Registrazione
ARGOMENTI Messa
Condividi su
MOVIMENTO FAMILIARIS CONSORTIO
Via Franchetti, 2
42020 Borzano
Reggio Emilia
Tel: + 39 347 3272616
Email: info@familiarisconsortio.org
Website: familiarisconsortio.org
  • “È evidente come Don Pietro abbia vissuto il suo sacerdozio
    tra la vita delle persone, condividendo tutto. 
    In fondo, forse, è il segreto più prezioso che ci ha svelato.”
    Umberto Roversi

© 2022 Movimento Familiaris Consortio | Via Franchetti, 2 42020 Borzano (RE) | info@familiarisconsortio.org |Privacy Policy | COOKIE POLICY | SITEMAPCREDITS